1 LUGLIO 2017

LIONFLY Race è una corsa ad ostacoli che mette alla prova le capacità fisiche del concorrente, l’obiettivo principale è divertirsi!
La corsa inizia presso il Campo sportivo “Sbeghen”, in prossimità dell’omonimo ristorante, in via S. Martino 10 a Volpago del Montello. Lì, troverete il “Lionfly Village”, dove si potrà ritirare il pacco gara, acquistare magliette Saucony con il marchio LIONFLY e per chi non corre, sarà a disposizione il Chiosco Lionfly, aperto tutto il giorno in attesa della festa finale.

Il percorso? Ve lo descriviamo velocemente…

Pronti?… Via!… Si parte da prati pianeggianti che costeggiano recinti per cavalli, percorrendo una leggera salita prima di raggiungere la Prima prova. Da qui si segue una Presa (strada perpendicolare alla Dorsale) fino ad addentrarsi in un sentiero all’ombra di un suggestivo bosco… particolare attenzione alla presenza di daini, lepri, scoiattoli e ghiri… si corre ancora, fino a raggiungere un’altra Presa per arrivare nel punto più alto del Montello, Santa Maria della Vittoria (quota 370m), qui la Chiesa di Santa Maria domina su due vallate dove saranno situate altre due prove. Recuperate le energie al ristoro… via di nuovo in leggera discesa per strada asfaltata, superando altre prove fino a collegarsi ad un percorso sterrato che si snoda tra boschi di acacia.
Si arriva all’Agriturismo Dolce Colle, tipica struttura in stile architettonico locale… e via altra prova… chi vorrà potrà prendere fiato al ristoro, ammirando il panorama della pianura fino a Venezia, stendendosi sul prato tra gli oliveti, o guardando la prova dall’alto prima di essere raggiunto dagli altri concorrenti… ma senza distrarsi troppo! …ricordatevi… è una corsa!
Più carichi di prima si sale una strada pianeggiante dove ancora prove vi attenderanno… ostacoli con balle di fieno preparate dall’Agriturismo Fontana Codecassol costeggeranno recinti per pony che vi guarderanno perplessi.
Attraversata la strada Dorsale, si scende su sterrato per affrontare altre prove fino al Monumento Colonna Romana e all’Osservatorio del Re, dove potrete scorgere il Fiume Piave ed un bellissimo panorama sulle Prealpi.
Si passa nuovamente tra i boschi, dove nella vallata Collesel Val dell’Acqua i più temerari… ma solo loro… potranno, se presenti, addentrarsi in pozze d’acqua e riscoprirsi bambini.
Manca poco… si corre tra i vigneti fino a tornare al punto di partenza, dove i primi ad arrivare potranno sentirsi dei veri “LIONFLY”. Ma se avrete scelto di percorrere la 16k, non vi fermate!! A voi il privilegio di ripercorre questo splendido anello.
Al termine… dopo tutta la fatica… chi vorrà, potrà farsi il Tatoo LIONFLY, il Leone Alato simbolo di questa corsa che resterà per qualche giorno nella pelle… ma speriamo… per sempre nel cuore.
Aspettando il tramonto si festeggerà con i nostri DJ a ritmo di musica anni ‘80 intervallata con le Hit del momento, perché anche il Re ha bisogno di un piccolo svago per tornare il giorno dopo a Ruggire!!

Solo il meglio per una giornata straordinaria

Per l’occasione il Ristorante Sbeghen preparerà Panini e Panin Onti per tutti i gusti.

Dopo il Final Party, sulla via del ritorno, fate attenzione al Mazzariol!! 😛 Un tipico folletto locale… se gli chiederete indicazioni, burlone quant’è vi farà perdere tra Prese e infinite stradine del Montello!

Location

Il Montello – tra Venezia e Dolomiti, patrimoni UNESCO

Una collina di terra rossa a sud del Fiume Piave, dal caratteristico paesaggio carsico ricco di grotte, risorgive, sentieri e percorsi naturalistici che vi portano all’interno del Bosco Montello, dove vi accoglie un’atmosfera di suggestiva bellezza con luoghi storici da esplorare, circondati da scenari e panorami unici.

È qui che il nostro Team ha scelto di lanciare la prima edizione della LIONFLY Race, per proporvi un’esperienza indimenticabile.

Un luogo ricco di storia

Tutta l’area fu teatro di cruenti scontri nella Prima Guerra Mondiale, a testimonianza di ciò troviamo numerosi monumenti quali l’Ossario ai Caduti, il Museo della Grande Guerra, il Cimitero Militare Inglese ed il Monumento a Francesco Baracca (Asso dell’Aviazione) dove cadde con il suo aeroplano caratterizzato dall’insegna del Cavallino Rampante, poi donato negli anni ’20 ad Enzo Ferrari.

Gli stessi aerei che combatterono durante Prima Guerra Mondiale, possono essere oggi ammirati decollare presso la Fondazione Jonathan Collection.
Anticamente il Montello era un luogo di isolamento e quiete, tanto che fu meta di pellegrinaggio e ritiro spirituale per molti uomini illustri, tra cui Giovanni Della Casa, autore del celebre libro “Il Galateo overo de’ costumi”. Oggi si possono vedere molti manufatti e rovine che ricordano quei tempi, come l’Abbazia di Sant’Eustachio e l’Eremo di San Girolamo.

Negli ultimi tempi la collina è diventata sempre più un paradiso per gli sportivi, offrendo percorsi di ogni genere, immersi in paesaggio unico. Si corre costeggiando percorsi d’acqua lungo lo Stradone del Bosco e tra le doline, potendo ammirare ogni tanto qualche villa storica, mulini, magli e antiche case rurali. Il Bosco inoltre può offrire qualche visione di lepri, caprioli e cinghiali… qui non manca proprio nulla.

Il Percorso

Il percorso è stato pensato per far esplorare tutto il paesaggio montelliano, vi faremo attraversare prati, sentieri nel bosco, correre in mezzo ai vigneti del Prosecco e in prossimità di animali delle aziende agricole locali.

Luoghi di ristoro

All’Agriturismo Dolce Colle, a circa metà percorso, ci sarà un ristoro dove, ad i meno agonisti, consigliamo di fermarsi ed ammirare il magnifico paesaggio da sopra la collina.